Psicoterapia di Coppia

Terapia di coppia Roma

Origine dei problemi
I problemi che affliggono la coppia sono riconducibili a fattori molteplici; “eredità” indesiderate che derivano dalle rispettive famiglie d’origine, comunicazione inefficace, consolidamento di aspetti “mitici” individuali, che si amplificano nel momento in cui la coppia si forma... Ascolta i file audio.



La terapia di coppia

L'EMDR e terapia di coppia

Conflitti apparentemente insanabili e condizionamenti di diversa natura influenzano negativamente la relazione a due, scavando nel tempo solchi sempre più profondi, alterando la qualità della vita!

Coppie di tutte le età, con o senza figli, si trovano alle prese con problemi, conflitti e dinamiche distruttive che ostacolano la costruzione di un rapporto saldo, basato sulla comprensione, sulla fiducia e sul rispetto reciproci.

Senso di frustrazione e d’impotenza aumentano di fronte a meccanismi e dinamiche che puntualmente si ripetono e sembrano impossibili da gestire!


Un fiume in piena

Paragoniamo la condizione di crisi della coppia all’esser immersi nelle acque di un fiume in piena!

Che fare allora?

Ci si può bloccare a un certo punto del percorso pur provando disagio e fatica, senza cercare vie d’uscita concrete, perché convinti che quella sia l’unica alternativa!

Oppure si può reagire e decidere di raggiungere la “terraferma” , utilizzando le energie per attraversare il fiume e non per restare immobili nella corrente, alleandosi per fare gioco di squadra, scoprendo quali sono i passi da fare per mettersi in salvo!


Un sintomo da ascoltare

La situazione di crisi vissuta dalla coppia è paragonabile a un qualsiasi sintomo: è il segnale che qualcosa non ha funzionato, di uno squilibrio che si è prodotto all’interno della relazione, che può avere avuto origine nel passato, essere un retaggio che i partner hanno per così dire “ ereditato” inconsapevolmente dalle famiglie di origine.

Le difficoltà della coppia si evidenziano principalmente nel conflitto distruttivo, nella mancanza di dialogo e obiettivi comuni.

Spesso l’unica forma di comunicazione tra i partner è proprio quella conflittuale.

Il conflitto, se gestito in maniera costruttiva, può trasformarsi in un’opportunità per conoscersi meglio e crescere nel rapporto a due; d’altra parte per raggiungere tale obiettivo occorre disporre di una buona intesa di coppia e adeguate capacità comunicative.

Quando però il conflitto diventa distruttivo e troppo frequente, quando la comunicazione è disfunzionale e le distanze diventano eccessive è necessario reagire e attraversare il fiume in piena per raggiungere la riva!


Il primo passo

Partendo dalle difficoltà si possono costruire nuove basi e stabilire equilibri concreti basati sul rispetto e sulla comprensione reciproca, sulla capacità di confrontarsi e comunicare!

Riconoscere di avere un problema è il primo passo e il più importante, ma è anche necessario interrogarsi sulle reali motivazioni a “uscire dalla crisi”.

Le criticità devono diventare strumenti per crescere e migliorare l’intesa a due.


Se la buona volontà non basta

Se ci si rende conto che nonostante i tentativi e la buona volontà dei partner la situazione non migliora è utile chiedere un intervento qualificato esterno.

Le dinamiche per definizione non sono facilmente identificabili da chi ne è coinvolto; questo compito spetta allo psicoterapeuta esperto di problemi della coppia.

Con il suo aiuto i partner potranno comprendere l’origine dei problemi , imparare a gestire le reazioni e comunicare efficacemente, così da raggiungere nuovi equilibri e maggiore stabilità.


La mia esperienza professionale con le coppie in crisi

Nel mio lavoro incontro spesso coppie con e senza figli, con difficoltà diverse, che hanno deciso di capire meglio il perché dei loro problemi e soprattutto motivate a uscirne, ricostruendo il rapporto su basi diverse.

In genere sono sufficienti pochi colloqui di consulenza ( 5 – 15 ) per mettere a fuoco il nucleo problematico e iniziare a mettere in campo le soluzioni ai problemi di relazione. In alcuni casi può essere necessario proseguire con una vera e propria psicoterapia di coppia, con colloqui che si svolgono ogni quindici giorni per periodi di durata variabile e commisurata alla condizione di partenza e all’ordine delle difficoltà che la coppia vive nel momento presente.

Dr.ssa Teresa Remoli
Psicologa Psicoterapeuta Roma
Email: teresa.remoli10@gmail.com Cell. 327.32.44.159


Le diverse terapie ...

Iscriviti alla newsletter!

caricamento...

Dr.ssa Teresa Remoli - teresa.remoli10@gmail.com - Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Lazio n. 11498, Partita IVA 08038171008

Via della Madonna del Riposo 114, 00165 Roma - zona via Aurelia / Villa Carpegna
Via D. G. Paracciani 20, 00167 Roma - zona Boccea / Metro Cornelia
Via dei Banchi Vecchi 123, 00186 Roma - Centro
declino responsabilità | privacy | cookie policy | codice deontologico

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita Psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

www.psicologi-italia.it

© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.